Newsletter

Registrati per ricevere via email la nostra newsletter e rimanere sempre aggiornato sulle offerte ed ultime uscite.




Scegli gli argomenti su cui vuoi ricevere informazioni:

Urbanistica

Architettura

Fotografia

Design

Arte

Grafica


Ho letto l'informativa sulla privacy

News

12/09/2014

Studio TOPOTEK 1 al TOCATì 2014

In occasione della prossima rassegna del " TOCATì - Festival Internazionale dei Giochi di Strada " in programma a Verona dal 18 al 21 Settembre, L.A.C...

Torna indietro

/ Libri di Design / Varia


IN RESIDENCE #4

Diary #4 - Sense Memory

Descrizione

Giunto alla quarta edizione, dopo le precedenti “Nature Through Artifice” (2008), “Matter Matters” (2009) e “Visualising Transformation” (2010), il progetto IN Residence conferma una continuità d’intenti e una vitalità non comuni nel panorama dei programmi di ricerca dedicati al design contemporaneo. Oltre a sviluppare in autonomia un modello didattico aperto e costantemente in evoluzione, la formula del laboratorio intensivo finalizzato a porre in relazione alcuni dei giovani designer più talentuosi della loro generazione con un gruppo selezionato di studenti, ha attivato nuove energie nel settore della formazione, della produzione di conoscenza e della cultura del progetto di prodotto. 
Questo “Diario”, che si aggiunge agli altri titoli della stessa collana, documenta le linee d’indirizzo e gli esiti del workshop sul tema “Sense Memory” che rimanda all’interazione tra i sensi e la memoria e riguarda la relazione che coniuga le facoltà percettive a quelle di ricordo e di stimolo emozionale e offre l’occasione per identificare i tratti chiave di un programma che, nel corso degli anni, ha prodotto una significativa costellazione di spin-off dedicati ad associare la pratica dell’esperimento con l’idea di un design dall’alto valore simbolico e concretamente attuale. 

I designer protagonisti di “Sense Memory“ sono: BCXSY, Maarten De Ceulaer, Pepe Heykoop, Daniel Rybakken, Studio Besau-Marguerre. 

Un DVD allegato al libro documenta ulteriormente i momenti più significativi di questa esperienza.

Note

> Barbara Brondi e Marco Rainò sono architetti, interessati alla sperimentazione attraverso la pratica del progetto, della ricerca teorica e dell’impegno critico nei campi dell’architettura, della grafica e del design contemporaneo. 
Ideatori di vari progetti espositivi ed editoriali, sono curatori del programma IN Residence e degli eventi a questo collegati, come la serie di laboratori tematici annuali, le mostre collettive “Ten Small Atlases” (2010) e “Another Terra” (2012) realizzate a Milano durante il Fuori Salone e la collana di pubblicazioni edite da Corraini Edizioni. Tra i più recenti progetti curatoriali si segnalano la mostra collettiva “Over Design Over” alla Rocca Paolina di Perugia (2009), la direzione dell’evento “Artissima Design” e la mostra “Visualising Transformation” a Torino (entrambe nel 2010), i progetti “This is My Forest/The Harvest Cycle” (2011) e “A Voyage in Lightness” (2011) dedicati rispettivamente all’opera di Mischer’Traxler e Lanzavecchia+Wai, la collettiva “The Threads that Bind Us” e il progetto “Liliana Ovalle: The Chroma Season” entrambe per la galleria Plusdesign di Milano (2012). Nel 2002 fondano BRH+ (www.brh.it), studio attivo nell’ambito della progettazione ad ampio spettro derivata dal concetto di architettura aperta alla convergenza tra discipline.

Non hai trovato il libro che stavi cercando? Chiamami al 347 245 56 41. Saprò consigliarti il volume più adatto alle tue esigenze!